Gestione del dolore e della paura

Paura del dolore?

Il primo passo per limitare al massimo il rischio di sentire dolore e quindi prevenire eventuali paure è come sappiamo, sottoporsi a visite di controllo che permettano di intercettare i problemi prima che sia il dolore a farli manifestare.

 

Con la sedazione cosciente, è possibile curare i tuoi denti senza alcuna sofferenza, riducendo il numero di appuntamenti. La completa eliminazione del dolore, dello stress e dell’ansia è realizzabile, sia durante che dopo le cure dentistiche.

In studio, comunemente utilizziamo la comune anestesia locale eseguita direttamente dal dentista, ma quando necessario, consigliamo di eliminare il dolore, la paura, e lo stress grazie all’ausilio della sedazione cosciente.

La sedazione viene effettuata con protossido d’azoto, un gas che si usa da 150 anni e che attenua le percezioni dell’ambiente circostante da parte del paziente.
Viene somministrato attraverso inalazione con una mascherina: sono sufficienti alcuni respiri per passare ad una confortante sensazione di benessere. Oppure per interventi più complessi ci avvaliamo di una equipe di anestesisti altamente qualificati che vi accompagneranno in uno stato di rilassatezza permettendo a noi di eseguire meglio l'intervento ed a voi di percepire meno il dolore.

Il protossido d’azoto diventa così un ottimo alleato del dentista per lavorare con i bambini e coi pazienti meno collaboranti per ansia, fobia o per la presenza di uno spiccato riflesso del vomito, che è una delle cose più fastidiose sia per il paziente che per il dentista.

 

La sedazione cosciente con protossido d’azoto è un metodo assolutamente sicuro, in quanto non è tossico, non viene metabolizzato dall’organismoma è completamente eliminato attraverso la respirazione e non causa allergie. Questa tecnica è adatta a tutti i principali tipi di terapie odontoiatriche, come l’igiene, la cura delle carie (conservativa), la protesi, le cure canalari (endodonzia), le estrazioni, le terapie gengivali (chirurgia parodontale) e gli impianti nei casi più semplici.

Inoltre, è particolarmente indicata ed adatta per i bambini (spesso spaventati dal dentista e quindi poco collaborativi), per pazienti che hanno il terrore della sedia del dentista (odontofobia) e per i portatori di handicap.

Gestione della paura

La paura delle visite dentistiche può rappresentare fonte di notevole stress, che raggiunge in determinati pazienti livelli molto alti, tali da indurre in essi comportamenti persistenti e nocivi alla salute orale. Molti sono infatti i pazienti che, per ragioni diverse, hanno un rifiuto totale nei confronti della figura del dentista e quindi delle cure dentali. Questi comportamenti rientrano sotto la definizione di Odontofobia, una vera e propria patologia che consiste in uno stato intenso, ingiustificato, duraturo e non controllabile di paura nei confronti del trattamento odontoiatrico.

I pazienti che soffrono di Odontofobia secondo una recente analisi pubblicata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità rappresentano il 20% della popolazione mondiale.

Ma quali sono le reali cause dell’Odontofobia?

  • Esperienze negative pregresse: nella maggior parte dei casi il disturbo ha origine da traumi psichici connessi alla figura del dentista avvenuti nel passato e radicati se avvenuti durante l’infanzia.

  • Ereditarietà e passaparola: la paura può essere infatti tramandata da familiari e conoscenti, che attraverso le loro esperienze e le loro opinioni, influenzano il paziente negativamente.

  • Paura del sangue e dell’ambiente dentistico: aghi, trapani e tutto ciò che è connesso agli strumenti medici può essere fonte di elevatissime ansie, che portano a rifiutare qualsiasi contatto con il proprio corpo.

  • Mancanza di una figura di riferimento: la paura delle cure odontoiatriche può nasce anche per una mancanza di fiducia nella figura del dentista o del medico professionista. Scegliere un’odontoiatra poco esperto o confidente con questa patologia può determinare un’aumento della paura. Per questo è molto importante scegliere un professionista competente e affidabile.

Questi fenomeni portano il paziente a vivere l’esperienza dentale come totalmente negativa o addirittura a rifiutare qualsiasi tipo di trattamento.

Ragione per cui il trattamento dell’ansia e del dolore rappresenta una parte integrante del lavoro di un dentista professionista nonché fondamentale per la cura del paziente odontoiatrico.

La Clinica Dentale Vincenzi si impegna quotidianamente nello studio di ogni caso clinico e nella conseguente selezione delle tecniche più idonee al paziente.

  • Facebook Icona sociale
  • YouTube Icona sociale
  • Instagram

© 2019 by Federico F. P.