Eagle Grid: la protesi fissa rivoluzionaria

L’implantologia iuxtaossea di Eagle Grid per chi ha poco osso

Denti fissi anche per i casi prima giudicati impossibili

Grazie al rivoluzionario brevetto Eagle Grid, oggi anche le persone alle quali è rimasto poco osso disponibile per applicare gli impianti dentali tradizionali possono ambire ad avere una protesi fissa.

 

Purtroppo il problema dell’osso residuo scarso è diffuso e molti pazienti e si sono sentiti dire che non era possibile inserire gli impianti senza prima attuare tecniche oste rigenerative.

L’implantologia iuxtaossea di Eagle Grid invece permette di ottenere in tempi rapidi questi risultati perché si tratta di protesi personalizzate studiate appositamente per ogni singolo caso.

Perché Eagle Grid non ha i limiti degli altri impianti?

Non potendo contare quindi sull’osso dentale, questo brevetto si basa sulla possibilità di ancorarsi direttamente all’osso mascellare o mandibolare in modo meccanico.

Concretamente Eagle Grid è costituita da una griglia in titanio che viene fissata subliguale e sub palatale per permettere il fissaggio dei denti mancanti.

Ogni griglia viene realizzata in base alle caratteristiche specifiche della bocca del paziente ed è proprio per questo motivo che può essere considerata universale nella sua applicazione.

Impianto a carico immediato

Esami clinici scrupolosi

L’intervento di applicazione dell’impianto Eagle Grid dura poche ore, ma prima di poter procedere è necessario effettuare esami che rilevino con precisione estrema l’anatomia della bocca e delle ossa di ciascun paziente.

In seguito alle rilevazioni lo specialista progetta la griglia specifica per la persona che si sottoporrà all’intervento e tale griglia verrà realizzata in un laboratorio dedicato.

L’intervento di implantologia dentale

Una volta che la fase preliminare di realizzazione della griglia è terminata è possibile programmare l’intervento che dura qualche ora. 

Come per ogni intervento di implantologia a carico immediato, prima di lasciare lo studio il paziente riceverà dei denti provvisori che permetteranno la masticazione e la guarigione delle gengive.

Nel giro di pochi mesi la guarigione viene completata e sarà possibile applicare i denti fissi definitivi.

 

I grandi vantaggi dell’implantologia iuxtaossea

Eagle Grid è una tipologia di impianto dentale che dimostra tutta la sua utilità proprio nei casi complessi, presentando notevoli vantaggi da diversi punti di vista:

  1. Risultato garantito

  2. Tempi di realizzazione e di guarigione ben definiti e rapidi

  3. Nessuna reazione allergica: la griglia è realizzata in materiale ad elevata biocompatibilità

  4. Estrema versatilità della griglia rispetto all’anatomia del paziente

  5. Possibilità di ripristinare denti isolati o intere arcate

  6. Carico immediato e quindi denti fissi in poche ore

  7. Unico intervento

  8. Nessun dolore grazie all’utilizzo della sedazione cosciente durante l’intervento ed alla successiva farmacocinetica domiciliare che permette di dosare in modo calibrato l’antidolorifico fino alla completa eliminazione dei postumi dell’intervento.

 

I vantaggi di questa tecnica sono davvero notevoli, per ulteriori informazioni vi invitiamo ad approfondire sul sito di eaglegrid.it.

 

 

  • Facebook Icona sociale
  • YouTube Icona sociale
  • Instagram

© 2019 by Federico F. P.